'I think I could turn and live with animals, They are so placid and self contained, I stand and look at them long and long. They do not sweat and whine about their condition, They do not lie awake in the dark and weep for their sins, They do not make me sick discussing their duty to God, Not one is dissatisfied, not one is demented with the mania of owning things, Not one kneels to another, nor to his kind that lived thousands of years ago, Not one is respected or unhappy over the whole earth'.
(Walt Whitman Leaves of Grass)

Nella silenziosa pratica del disegno risiede la chiave per accedere al senso del mondo e delle cose (John Berger)

giovedì 1 settembre 2011

Cervo rosso - femmina

femmina di Cervo rosso . matita e acquerello

2 commenti:

  1. Anche questo è molto bello e delicato, soprattutto per la maternità che rappresenta.
    Ho visto che il primo è del 24 agosto, mentre questo è del 1° settembre. Li hai disegnati e colorati tutti e due nel solito parco e nello stesso giorno? Non cambia molto, perché sono lavori bellissimi, ma era solo una curiosità. In certi casi, trattandosi di animali piuttosto diffidenti, magari si fa in tempo a disegnarli, ma non a colorarli...
    Complimenti sinceri!
    Un caro saluto, Francesco

    RispondiElimina
  2. li ho fatti nello stesso giorno al parco dell'Orecchiella, i cervi erano in un grande recinto, quindi a casa loro, non si preoccupavano di chi li guardava e poi il lunedì mattina non c'era quasi nessuno.
    I disegni sono stati fatti prima a matita mettendo anche le ombre, quindi ho passato una leggera velatura per il colore.
    grazie ancora per i complimenti che fanno sempre piacere
    ciao

    RispondiElimina