'I think I could turn and live with animals, They are so placid and self contained, I stand and look at them long and long. They do not sweat and whine about their condition, They do not lie awake in the dark and weep for their sins, They do not make me sick discussing their duty to God, Not one is dissatisfied, not one is demented with the mania of owning things, Not one kneels to another, nor to his kind that lived thousands of years ago, Not one is respected or unhappy over the whole earth'.
(Walt Whitman Leaves of Grass)

Nella silenziosa pratica del disegno risiede la chiave per accedere al senso del mondo e delle cose (John Berger)

sabato 16 aprile 2011

PER IL GIAPPONE


Un mio piccolissimo contributo- "Per il Giappone" acquerello su carta

http://www.edizionihaiku.com/


http://www.handshelpjapan.blogspot.com/

3 commenti:

  1. Molto bello. Oltretutto, nei simboli che hai così bene rappresentato, suggerisce emozioni che non possiamo ignorare.

    "La natura è un tempio dove pilastri viventi
    lasciano talvolta sfuggire confuse parole −
    l'uomo vi passa lungo foreste di simboli,
    che lo fissano con sguardi familiari"
    (Charles Baudelaire, da «Corrispondenze», Les Fleurs du Mal)

    Mi è sembrato azzeccato e l'ho inserito... e poi, è Baudelaire...
    Tanti auguri di Buona Pasqua anche a te e Famiglia, e grazie per la visita,
    Francesco

    RispondiElimina