'I think I could turn and live with animals, They are so placid and self contained, I stand and look at them long and long. They do not sweat and whine about their condition, They do not lie awake in the dark and weep for their sins, They do not make me sick discussing their duty to God, Not one is dissatisfied, not one is demented with the mania of owning things, Not one kneels to another, nor to his kind that lived thousands of years ago, Not one is respected or unhappy over the whole earth'.
(Walt Whitman Leaves of Grass)

Nella silenziosa pratica del disegno risiede la chiave per accedere al senso del mondo e delle cose (John Berger)

domenica 27 aprile 2014

ROMA 27 aprile 2014 - Una giornata particolare

Piazza Risorgimento

 Oggi Roma è stata invasa da migliaia di pellegrini provenienti da tutto il mondo per la santificazione di ben due Papi! + due viventi!!!
Un evento  veramente particolare!
 Pellegrini da tutto il mondo!
Il ponte: l'attesa

lunedì 14 aprile 2014

IL GIARDINO GIAPPONESE


"Il giardino giapponese " - Roma - Istituto Giapponese di Cultura - Acquerello su carta Clairefontaine

Sabato 12 aprile sono andata a visitare il Giardino giapponese, presso l'Istituto Giapponese di Cultura. Avevo appena letto un libro dove si racconta di un ex giardiniere dell'Imperatore , andato in Malesya durante la II guerra mondiale, che costruisce, insieme ad una donna cinese, un bellissimo giardino. 
E' affascinante il percorso spirituale che c'è dietro la progettazione di un simile giardino.
Il giardino giapponese, non è solo un luogo di riposo o di svago,  ma un ambiente che consente all’uomo di entrare in contatto con le divinità e di raggiungere la purificazione e la pace interiore. I giapponesi  hanno una concezione del giardino più filosofica e religiosa che ornamentale. In un giardino giapponese la disposizione delle piante, delle rocce, dei camminamenti e delle strutture non è mai casuale: tutto è accuratamente studiato e progettato e il fine è quello di ottenere un ambiente dove ogni elemento è simbolico.

lunedì 7 aprile 2014

ANEMONE CORONARIA - Poppy anemone


"Anemone coronaria - Poppy anemone"- acquerello su taccuino Magnani

Dal greco anemone che significa" figlia del vento". nelle "Metamorfosi" di Ovidio si racconta che la pianta fu creata dalla dea Venere quando spruzzò con il nettare il sangue del suo amante Adone, morto.

L'Anemone coronaria cresce in natura negli stati di Israele e Giordania.
Nel 2013 è diventato il fiore nazionale dello Stato di Israele.


According to the Oxford English Dictionary, Greek anemone means "daughter of the wind". The "Metamorphoses" of Ovid tells that the plant was created by the goddess Venus when she sprinkled nectar on the blood of her dead lover Adonis.
The name "wind flower" is used for the whole genus .
The Anemone coronaria grows wild all over Israel and Jordan.
In 2013 Anemone coronaria was elected as the national flower of the State of Israel.

venerdì 4 aprile 2014

LONDON - BOTANICAL ART

 E sono arrivata a Londra con il mio acquerello! Invitata nel tempio della botanica nella prestigiosa SHERWOOD GALLERY nei Kew Gardens . I famosi giardini londinesi sono conosciuti in tutto il mondo come luogo d'eccellenza dello studio delle piante naturali e da giardino.
 Centinaia di libri sono stati illustrati dai più accreditati artisti botanici e, da sempre, questo luogo è stato visto come traguardo per chi, come me da anni si dedica all'Arte Botanica.

Nella funzionale e modernissima galleria Ms. Sherwood ci ha accolto con cordialità, così come tutto lo staff presente all'evento.
Artisti di varie parti del mondo hanno dato vita alle bianche pareti della galleria con i colori e le forme dei miracoli vegetali che la Natura ci offre ogni giorno.

il discorso
Una signora contempla un quadro
io che fotografo la signora in contemplazione
27 Marzo 2014